2001 / L’industria culturale in Toscana

talks & teaching

fabbrica_europa

L’industria culturale in Toscana: profili delle imprese, economia dell’arte, strategie di comunicazione in rete
Firenze, Auditorium Promofirenze
30 novembre 2001
www.fabbricaeuropa.net

Convegno promosso nell’ambito del progetto Apic.it – Nuove tecnologie e lavoro in rete per lo sviluppo dell’industria culturale in Toscana

PROGRAMMA

9.30

Saluti e comunicazioni istituzionali:
Vasco Galgani, presidente Promofirenze
Simone Siliani, Assessore alla cultura Comune di Firenze

Marina Bistolfi, PTA/Fabbrica Europa,
Presentazione del Progetto Apic.it

Michelangelo Vasta, Ciriec
Presentazione del rapporto di ricerca sull’industria culturale in Toscana

Ugo Bacchella, Fondazione Fitzcarraldo Torino
Reti culturali e forme di cooperazione culturale internazionale

Renato Giannetti, docente di Storia dell’Industria, Università di Firenze e Bologna
Produzione culturale e istituzioni

interventi del pubblico e dibattito

15.00

Carlo Infante, critico teatrale
Le scene in rete. Internet e i nuovi modi di fare informazione e formazione teatrale


Valentina Tanni
, critico d’arte
Arte e comunicazione. L’impatto di Internet sul sistema dell’arte

Tutti gli ambiti del sistema dell’arte – informazione, promozione, didattica, produzione e mercato – sono influenzati dall’avvento della telematica e sono naturalmente indotti a una massiccia ridefinizione dei propri ruoli tradizionali. L’intervento intende tracciare una sintetica panoramica delle opportunità che le tecnologie digitali, e in modo particolare Internet, offrono all’industria culturale legata alle arti visive. Una parte della relazione sarà dedicata alla presentazione di due casi emblematici: uno in ambito museale, attraverso l’attività del Palazzo delle Papesse di Siena, e uno in ambito editoriale con l’esperienza del Portale Italiano dell’Arte www.exibart.com, che ha sede a Firenze.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *