2002 / Netizens – Cittadini della Rete

books, exhibitions

Netizens – Cittadini della Rete
Roma, Sala 1 Galleria
CONFERENZA_ 3 dicembre ore 15 .30, presso il MACRO (Museo d’Arte Contemporanea di Roma)
A CURA DI_ Valentina Tanni
www.netizensonline.it/2002



TESTO IN CATALOGO

la net art entra in galleria

Inaugura il 4 dicembre alla Galleria Sala 1 di Roma NETIZENS ­ cittadini della rete. La mostra intende indagare l’impatto di Internet sulla ricerca artistica contemporanea attraverso il lavoro di cinque artisti. Le opere presentate, pur firmate da creativi “nati e cresciuti” in Rete, mostrano una significativa varietà di approcci al fenomeno Internet, non tutti legati al medium utilizzato. Il World Wide Web diviene, a seconda dei casi, una piattaforma, un canale di distribuzione e interazione, una fonte di ispirazione, un luogo di produzione dell’immaginario.
Negli spazi della galleria -una delle primissime in Europa a dare spazio al panorama net-artistico- convivranno computer e videoproiezioni, videogiochi e dipinti ad olio, installazioni e animazioni. L’obiettivo è quello di mostrare il vasto laboratorio estetico del Web anche a chi non è un netizen, cioè un cittadino del cyberspazio. Gli artisti saranno le guide di questo viaggio nella città dei bit.

NETIZENS webprize: il concorso
In concomitanza con l’inaugurazione della mostra sarà lanciato un concorso internazionale per net artisti, realizzato in collaborazione con la Mediateca del MACRO (Museo d’Arte Contemporanea di Roma) e Stefania Fabri, esperta di multimedialità. L’iniziativa è volta alla scoperta di nuovi talenti e al sostegno di questa nuova forma di sperimentazione artistica. Il concorso, che si chiuderà a marzo 2003, premierà ad aprile il vincitore che sarà protagonista di una mostra personale negli spazi di Sala 1 l’anno prossimo.
Il concorso verrà presentato in una conferenza che si svolgerà al MACRO di Via Reggio Emilia il 3 dicembre alle ore 15.30. Interverranno: Mary Angela Schroth (direttrice di Sala 1), Antonella Pisilli (ideazione e organizzazione dell’evento), Valentina Tanni (curatrice di Netizens), Stefania Fabri (Ufficio Politiche Giovanili del Comune di Roma), Carlo Zanni e Limiteazero (artisti).

artisti in mostra
CORY ARCANGEL feat. BEIGE (www.beigerecords.com/cory ) è un giovane artista americano noto per il suo uso anarchico della tecnologia obsoleta. Computer, giradischi, vecchi televisori e consolle di videogame fuori moda vengono smontati e riportati a nuova vita. In I shot Andy Warhol, lavoro realizzato quest’anno per il museo dei nuovi media di New York Eyebeam, lo scopo del gioco è quello di sparare all’artista pop evitando altri personaggi che scorrono sulla schermata tra cui il Papa e il rapper Flavor Flav.
ELOUT DE KOK (www.xs4all.nl/~elout ), artista olandese, è l’autore del sito Pixel Lab, un laboratorio on line che contiene tutte le sue sperimentazioni sul tema del disegno generativo e interattivo, caratterizzate da un alto grado di velocità e fluidità. Per Netizens De Kok presenta qqs, un lavoro inedito, realizzato per l’occasione, sul tema “cittadini della rete”.
JODI.ORG (www.jodi.org ) è un duo belga olandese che fa Net Art dal 1995. Riconosciuti universalmente come i pionieri di questa pratica artistica, sperimentano attualmente sulla decostruzione del divertimento popolare per eccellenza: i videogiochi, fornendone una visione affascinante e ipnotica. Presentano in questa occasione il loro ultimo lavoro, untitled-game: 12 versioni d’artista del videogame Quake.
LIMITEAZERO (www.limiteazero.com ) è un duo di net artisti con base a Milano. La loro sperimentazione verte sull’esplorazione di modelli alternativi di interazione tra uomo e macchina, stimolando un approccio di tipo emozionale, anziché logico-deduttivo. Active Metaphore è un’applicazione del software per “sniffare” dati messo a punto dal gruppo di computer artists RSG (Radical Software Group). Il programma rappresenta il flusso dei dati su una rete attraverso la modellazione di forme 3D e di un feedback sonoro.
CARLO ZANNI [a.k.a beta] (www.zanni.org ) lavora con il più antico dei mezzi artistici, la pittura, e con il più recente, Internet. La sua ricerca si svolge su due binari paralleli e inscindibili, operando così un confronto tra tradizione e contemporaneità. I suoi quadri ad olio sono precise e impersonali riproduzioni di icone dei computer, loghi di software e altre immagini di quello che considera il paesaggio contemporaneo per eccellenza: il desktop e lo schermo del computer.

Durante l’inaugurazione si svolgerà un live set di musica elettronica del gruppo S.TALKER INC (ore 20.30).

———————————————————————–

IN COLLABORAZIONE CON

MEDIATECA del MACRO (Museo d’Arte Contemporanea di Roma)
www.comune.roma.it/macro

UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DELLA TUSCIA
www.unitus.it

PARTNERS
HAPPYCENTRO + SINTETIK www.sintetik.it

EXIBART_portale italiano dell’arte www.exibart.com

RANDOM_notiziario della net.art http://random.exibart.com

APPLE CENTER FBM di M.Bagnetti

THUNDER s.p.a www.thunder.it

WEB_DESIGN
Raffaella Albamonte Siciliano
www.openfactory.net

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *