2007/ Creative R’evolution – Incontro con Bruce Sterling

talks & teaching

15 dicembre 2007
Vicenza, Monotono
www.fuoribiennale.org

Che forma avranno gli oggetti del futuro? E come cambiano la creatività e la cultura del progetto a contatto con il progresso tecnologico? Il 15 dicembre ne La nuova vita delle cose lo scrittore e giornalista Bruce Sterling, acclamato autore di romanzi di fantascienza e profondo osservatore della realtà tecnosociale contemporanea, traccerà le linee dello scenario che viviamo e di quello che ci aspetta. Completa la panoramica un intervento di Cristiano Poian, studioso di cinema, videogames e new media, Massimiano Bucchi, scrittore e sociologo. Modera Valentina Tanni, critica d’arte e giornalista esperta di arte digitale, con la partecipazione di Franco Miracco, Portavoce del Presidente della Regione del Veneto e l’introduzione di Cristiano Seganfreddo, direttore di Fuoribiennale.

Michael Bruce Sterling è uno scrittore statunitense, celebre per Mirrorshades, un’antologia di racconti di fantascienza del filone cyberpunk pubblicata nel 1986, ha pubblicato diversi romanzi di fantascienza, testi di tipo giornalistico e alcuni saggi. Intellettuale costantemente impegnato, attualmente sta curando la realizzazione di due importanti progetti. Il primo è il Dead Media Project un museo, per ora solo virtuale, dedicato a quegli strumenti tecnologici che il progresso ha condannato prematuramente all’obsolescenza. L’altra impresa, da lui annunciata nell’articolo The Viridian Manifesto of January 3, 2000, apparso sulla rivista di ecologia Whole Earth Review nell’estate del 1999, consiste nell’invocare una nuova avanguardia artistica che sappia trasformare l’impegno ecologista in uno status symbol dal fascino irresistibile, cui aderire per semplice conformismo.

Dopo il successo del primo ciclo di Creative R’evolution, vincitore del primo Premio Longhi per l’innovazione, ritornano in Veneto gli incontri di raccordo tra cultura, impresa e territorio sul tema del genius loci con tre declinazioni: paesaggio e città, produzione e società, arte e sviluppo.

Il progetto è promosso ed organizzato da Fuoribiennale, realtà di produzione del contemporaneo, e dalla Regione del Veneto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *