2016 / L’occhio tagliato: Workshop sulla manipolazione dell’immagine

talks & teaching

VALENTINA TANNI in dialogo con STEFANO COLETTO
a cura di Caterina Benvegnù e Valerio Veneruso
domenica 20 novembre 2016 ore 18.00
CINEMA EXCELSIOR, Vicolo Santa Margherita, 4, Padova

La conferenza, organizzata per inaugurare “L’occhio tagliato”, il workshop sul potere dell’immagine nell’era contemporanea, vedrà dialogare due tra le figure, nell’attuale panorama italiano, più interessanti e interessate al tema dei nuovi media nell’arte contemporanea:

VALENTINA TANNI, critica, curatrice e docente di Roma e
STEFANO COLETTO, curatore della Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia

In una sorta di intervista, Valentina Tanni e Stefano Coletto ripercorreranno la storia del rapporto tra arte e tecnologia degli ultimi 15 anni, privilegiando il tema delle immagini in movimento.
L’approfondimento toccherà un mondo che anni fa era pura sperimentazione e che oggi, seppur in apparenza metabolizzato, presenta ancora forme instabili ed è capace di dar vita ad ampie e articolate discussioni.
Dati gli studi e l’esperienza di Valentina Tanni sulle culture amatoriali, si affronteranno argomenti relativi all’influenza di internet e alle possibilità del “grande pubblico” di appropriarsi in maniera autonoma di immagini, contenuti, modalità di visione, per trasformarli, mescolarli e farli divenire altro rispetto al loro scopo iniziale.


Il workshop “L’occhio tagliato” si terrà da lunedì 21 a sabato 29 novembre presso il circolo The Last Tycoon, in via Cesare Battisti, sede dell’associazione capofila del progetto Excinema.
Il workshop è curato da Valerio Veneruso.
Tra gli artisti ospiti delle giornate: Giovanni Brunetto, Caterina Shanta, Kensuke Koike, Martina Menegon e Stefano D’Alessio, Matteo Stocco, Fausto Marcon.

L’occhio tagliato è parte del progetto Excinema, ed è inserito all’interno della sezione Arti Visive curata da Caterina Benvegnù. Excinema è sostenuto dalla Fondazione Cariparo nell’ambito del bando Culturalmente 2015.
www.excinema.it

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *