Un’inarrestabile predilezione per le alternative

Sto leggendo un libro molto interessante che si chiama Design & Crime, di Hal Foster. Inizia citando Edward Said: “Che cos’รจ in fondo la coscienza critica se non un’inarrestabile predilezione per le alternative?”