Four letter words

C’era una volta “Love“, di Robert Indiana. Erano gli anni Sessanta. Nel 2002 Marc Bijl scolpisce “Porn“…

[via sexblo.gs]

2 Comments Four letter words

  1. diffuse

    aho ma lo sai che un giovane prefamoso architetto romano è stato scelto per curare il supplemento architettura del new york times? mamma mia quanto è difficile commentare qui, non riesco mai a scrivere esattamente la parola con le lettere tutte stortine…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *