2002 / Artintotheweb 1.0 – NOTTE OFF

events

Artintotheweb 1.0 – NOTTE OFF
Torino, Bu-net, 16 maggio 2002

flxer (1)

Presso l’Internet Wine Cafè il-bu.net di Torino, Artexe, in collaborazione con il-bu.net, organizza un evento in cui verranno presentate opere degli artisti Roberto Marsella e Lorenzo Taiuti e l’installazione del netguru Gianluca Del Gobbo.

Interverranno Valentina Tanni e il net artista Carlo Zanni, le cui creazioni sono state esposte al PS 1 – MoMa di New York.

La serata, ad ingresso gratuito, si aprirà alle ore 21 con il progetto futurismo digitale di Lorenzo Taiuti e la session dibattito informale con gli artisti ospiti e Valentina Tanni. Segue v-jing (remixaggio di suoni e immagini in movimento) di Gianluca Del Gobbo basato sulle opere finaliste del concorso Art into the Web e realizzato con Flxer, il mixer video per filmati Flash messo a punto da Del Gobbo con l’ausilio di Alberto Bordonaro e Claudio Guerrieri. Sarà inoltre presente la videoinstallazione accelerator02 di Roberto Marsella, basata sul progetto _assemble di Luigi Pane, Giuseppe Domingo Romano, Roberto Marsella.

L’evento costituisce il momento iniziale di inter.face, seminario sulla net art online che vedrà coinvolti in qualità di docenti Del Gobbo, Marsella e Zanni, con il coordinamento artistico di Valentina Tanni.

Il seminario è la tappa conclusiva del concorso Art into the Web, organizzato da Artexe con la collaborazione di MP Esperia, Apogeonline e IEDONLINE con lo scopo di stimolare la creazione di un’opera d’arte originale e net specific sul tema ‘Un Nuovo Mondo’, a partire da alcuni elementi sonori e visivi realizzati dagli artisti Riccardo Mazza ed Enrico T. De Paris.

Obiettivo finale del workshop, realizzato sulla piattaforma per e-learning di IEDONLINE, è la creazione di una comunità virtuale temporanea che stimoli la realizzazione a distanza di progetti di net art e la discussione sulle possibilità creative delle tecnologie digitali e di Rete. La partecipazione ai lavori di comunità artistiche già note e l’utilizzo dei materiali visivi, sonori e testuali messi a disposizione dei partecipanti, consentirà di approfondire sia il lato tecnico-tecnologico sia il lato estetico della net art.

La conclusione della prima edizione di Art into the Web, è segnata anche dal lancio della nuova versione del sito ad essa dedicata, che sarà online i primi di maggio. La piattaforma www.artintotheweb.com ospiterà, tra l’altro, una selezione di link a progetti di net art significativi, una galleria con le opere dei partecipanti al concorso e una sezione dedicata alla e-mail art a cura di Lorenzo Taiuti e degli studenti del corso di Mass Media dell’Accademia di Belle Arti di Torino. Il sito è inoltre una preziosa fonte di informazione sulle attività legate ad Art into the Web e sulla net art.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *