Endless story of an endless column


The Endless Column (1938) è una scultura monumentale di Costantin Brancusi e se ne sta placida in Romania. Ma la sua capacità evocativa circola per il mondo e ispira altri artisti. Quest’opera riesce a rappresentare tutta la scultura moderna, a raccontare ancora oggi l’utopia di un’arte che aspira alle vertiginose altezze dei cieli (un’arte infinita, ininterrotta, spirituale nel più profondo dei sensi). Le “cover” della colonna si ispirano ai viaggi nel tempo, ma anche al kebab

[soundrack: time travel]

3 Comments Endless story of an endless column

  1. Vale

    oooooo, ma allora non è una mia impressione! ti stavo scrivendo , con tanto di scuse, chele prime immagini mi ricordano tanto…un kebabbaro! :D:D

  2. Valentina

    è proprio un kebabbaro. un kebabbaro scultore. o un kebab scolpito. o una scultura di kebab…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *